Nargi Livio - Tu mi inviti ad amarti

Data: 2017-08-31 22:40:27 - Categoria: 28^ Edizione del Premio Premio "Rosario Piccolo" 

Nargi Livio
Tu mi inviti ad amarti

Tu mi inviti ad AmarTi
ed amare il Tuo Figlio:
a vivere in pieno la mia offerta.
Il mio silenzio, o Mamma Mia,
la mia lode, il mio soffrire:
il mio soffrire si fa preghiera,
per me, per i miei fratelli
che vivono nel dolore,
nell'abbandono, nella miseria,
nel pianto, in cerca di luce.
Ti porto nel cuore ovunque,
nel mio lavoro, nel mio riposo,
nelle mie pene, nella mia speranza,
Sorretto da Te, non temo alcun male.
Il mio spirito si rasserena
dopo la bufera.
Dall'alba al tramonto voglio lodarTi,
voglio cantarTi, o Madonna di Castelvetere,
Dolce consolatrice!
Guidami Tu per l'erto sentiero!
Stami vicino! Non mi lasciar! Amen!


TI VOGLIO BENE, MADONNA DI CASTELVETERE
Ti voglio bene,
Madonna di Castelvetere,
non perchè ho imparato a dirti così!
Ti voglio bene,
Madonna di Castelverere,
perché sei entrata in questa mia Vita,
dove nessuno poteva entrare,
quando nessuno
poteva confortarmi,
sollevarmi da tante pene,
da tante necessità, da tante lacrime.
Ogni giorno ti parlo.
Ogni ora ti guardo.
Nel tuo sguardo ho letto la risposta,
nelle tue parole la spiegazione
di questa mia attesa.
Nel tuo amore di Mamma
la soluzione di queste mie necessità,
di questa mia speranza,
di questa mia ricerca.
Domani, Madonna di Castelvetere,
la vera riconoscenza â?? almeno un po' â??
per il tuo infinito amore
di Mamma buona,
Che mi costringe a dirTi
"Ti voglio bene!".


Commenti:


HashFlare