"Poeti e Strade di Poesia"

Data: 2016-11-26 12:48:34 - Categoria: Articoli 

“Strade di poesia”, Sabato 19 Novembre, Chiesa degli artisti, Roma

Il Concorso itinerante “Strade di poesia” quest’anno si è impreziosito di artisti le cui poesie sono veri e propri canti che provengono dall’anima. La poesia, grazie ad essi, si libera dall’ansia di trovare qualcosa o di diverso, per ridursi ad un vero e proprio “gioco di tecnica” ed annullare la realtà dell’emozione. Si afferma così la semplicità e la profondità di una visione quasi “piena” del “sentire” attraverso l’anima grazie a versi capaci di esprimere , più che presentarsi belli e gradevoli sotto il profilo estetico. A questi cari amici, vessilliferi della vera poesia abbiamo inteso legare alcuni Premi, eccoli:

*************************


SALVATORE CALABRÒ – BARCELLONA P.G. (ME)


Nato il 9 gennaio del 1943. Insegnante in pensione vive a Barcellona P.G. (ME) a contatto con la natura e con uno stile di vita improntato alla semplicità e sobrietà. Ha partecipato a numerosi concorsi anche con poesie in lingua. La poesia è una poesia intuitiva che attraverso il flusso della coscienza porta l’autore a tradurre in versi i moti dell’anima. Il suo stile è improntato sui ricordi, sul problema del senso della vita, sulla natura deturpata dal “progresso”. Apre il suo cuore ai temi della libertà, della pace, degli affetti familiari, dell’amore, della fede. Di Spirito profondamente religioso, trova risposta all’assillante mistero della vita, alle angosce dell’animo umano nella visione di un Dio che non abbandona l’uomo, ma lo conforta e lo sorregge. La fede non è accettazione acritica, essa è frutto di una conquista sofferta. È autore dei seguenti volumi di poesie: “Sapori di un tempo”, “I moti dell’anima”, “Sentimenti sparsi”, “Viaggio nel proprio pensiero”.

Poeti premiati:
- Lia Burigana - Maria T. Butto’ - Emanuela Caccia - Antonio Mario Siotto - Piera Rossi Celant - Anna Paradiso - Maria Molinari - Margherita Siddi - Livio Nargi - Emilia La Galia

ELVIRA FASOLI


Nata Milano il 7 Maggio 1928, vive e risiede a Rapallo (Ge) dal 1986. È stata infermiera della Croce Rossa Italiana e collaboratrice amministrativa della Scuola Media di Casarza Ligure (Ge). Ha al Suo attivo diverse pubblicazioni sia di poesia che di Narrativa soprattutto per quanto concerne i Racconti Brevi. Numerosi sono i premi ottenuti nel corso della sua pluriennale attività poetico-letteraria.

Poeti premiati:
Francesco Fiorentino

GABRIELLA in memoria del padre MICHELE FRENNA


Sin dalla giovane età ha sentito nascere, dentro il suo animo, il desiderio di manifestare il potenziale espressivo che si è alimentato con il fascino suscitato dalla magia di una terra mitica. Difatti l’incantevole scenario della Valle dei Templi l’ha ispirato a creare e a rivelare l’armonia percepita nel suo essere. L’iniziale interesse per il mosaico con i tasselli di vetro si è trasformato in uno studio della tecnica musiva che ha portato alla creazione di un’originale metodologia strutturale di composizione: la “pittura mosaicale”. Tale definizione è stata attribuita da molti stimati critici che ne hanno rilevata la stretta correlazione tra le due tecniche: la pittura e il mosaico. I mosaici sono bene delineati, le gradevoli tonalità cromatiche si amalgamano con armoniose sfumature, emerge un delicato equilibrio compositivo con il sapiente gioco di luce/ombra, che riflette la luminosità delle microscopiche tessere di vetro al mosaico, ottenendo un gradevole effetto plastico. I critici usano un’indagine severa, effettuano un’accurata analisi, studiano la linearità, il rilievo espressivo, l'ironia insita in alcune opere, la spiritualità e la tematica sociale; hanno rilevato un cambiamento nella sostanza ispirativa dopo la morte della figlia primogenita, Rosanna.
Dai mosaici effettuati dopo il 1988 si coglie un'esternazione creativa più profonda e una visione più pensosa della realtà. L'artista ha cercato di cogliere nelle cose il messaggio divino, che ha portato l’afflato consolatore capace di lenire l’inconsolabile dolore. Le innumerevoli tematiche impresse nei lavori hanno svelato l'ecletticità dell’artista che ha amato mettere in risalto aspetti attuali, una dimensione più umana della vita e una visione introspettiva dell'essere umano. Dalle opere si rilevano immagini "solari", rappresentative dell'uomo nelle molteplici sfaccettature dell'esistenza e una Sicilia "viva", che brilla nelle raffigurazioni radiose dei suoi paesaggi, nella ricchezza dei prodotti della terra, nella fauna. Negli ultimi anni la sua ingegnosità ha sopperito alle difficoltà manuali, dovute alla veneranda età e alla salute cagionevole, ma con testarda applicazione e inesauribile passione ha continuato lo studio musivo, nell’ottenere nuovi effetti e armonie tonali. Con difficoltà ha tagliato, ha spezzato e ha scheggiato i tasselli di vetro di differente colore. Nell’ultimo periodo ha realizzato i mosaici in un tempo ancor più prolungato per le soste ricorrenti e per i movimenti rallentati dovuti al Morbo di Parkinson. Tutto ciò ha ostacolato ma non ha impedito all’artista a espletare la sua creatività con nuove opere musive. Fino al 3 ottobre ha tagliato e ha applicato i piccoli tasselli di vetro per realizzare il volto di Padre Matteo La Grua. L’opera è rimasta incompiuta. L’artista è tornato alla Casa del Padre venerdì 5 ottobre 2012.

Poeti premiati:
- Enza Giangrasso – Marco Giombetti

ANGELO MOVIZZO – LATINA SCALO (LT)


Fondatore e Presidente dell’Associazione Culturale Pontina di Latina con cui promuove numerose attività turistiche , culturali come Mostre e Concorsi di Pittura, Scultura, Fotografia , Poesia, Convegni, ecc.. Nel campo poetico da qualche anno, considerando la “Poesia“ un modo per vedere la vita come “un mondo senza dimensioni“ nella convinzione che esprimersi significa affermare la volontà di vivere in mezzo e con gli altri. Componimenti figurano su numerose raccolte, non tradisce le sue origini romane anche con componimenti “Dialettali”; oltre alle continue partecipazioni a concorsi a livello nazionale, per il Centro Documentazione “I. Faticati-Salvagni” di Bassiano (LT) organizza il Premio di Poesia “San Valentino” dal 2008.

Poeti premiati:
- Carmela Nastro - Elena Ostrica - Maria Teresa Tuccio


Commenti:


HashFlare